A Lecce lo fanno così, il parcheggio.

Compri la scheda elettronica prepagata europark, sali in auto, arrivi a destinazione, parcheggi, imposti la tariffa corrispondente alla zona in cui hai parcheggiato, attivi la scheda. La scheda comincia a lampeggiare, il vigile vede che lampeggia e non emette multa. Torni all’auto, disattivi la scheda. Paghi il tempo che hai realmente usufruito del parcheggio.

Semplice. Programmabile. Riutilizzabile. Meno carta.

Facciamolo anche a Torino.  E’ più “smart” e paghi il giusto.

PS: segnalato da miei amici di ritorno dal Salento.

Annunci